Chiacchiere e crostoli

chiacchiere

Chiacchiere, crostoli, galani o lattughe, in ogni regione italiana c’è un modo diverso per chiamarle. anche le ricette si differenziano leggermente. Questa è molto leggera, e va bene sia per i crostoli fritti sia fatti al forno.

Ingredienti
1 cucchiaio e mezzo di zucchero
3 rossi d’uovo
30 g di burro
2 cucchiai di latte o panna
3 o 4 cucchiai di vino bianco
2 cucchiai di grappa
250 g di farina

Preparazione
Amalgamare lo zucchero con i rossi d’uovo e il burro, poi unire il latte, il vino, la farina e infine la grappa e mescolare fino ad ottenere un impasto che lascerete riposare tre ore.

Tirare la pasta con il mattarello e tagliare dei rettangoli facendo un incisione al centro. Far riscoldare olio per frittura fino a 220° e immergere i crostoli lasciandoli friggere pochissimo. La cottura è pronta quando avranno raggiunto una leggera doratura. Adagiarli su carta assorbente, badando bene di affiancarli e non appoggiarli uno sull’altro fino a quando saranno asciutti e freddi.

Lo zucchero a velo è meglio metterlo subito prima di mangiarli. Sono un dolce da preparare in anticipo, almeno un giorno prima.

Frittole di carnevale

La ricetta delle frittole (frìtole)

Ingredienti per 6 persone
400 g di farina
100 g di uvetta
2 cucchiai di zucchero
2 uova intere
2 dl di latte
1 bicchierino di rhum
1 cubetto di lievito di birra
un pizzico di sale
buccia grattugiata di un limone
cannella in polvere

olio di semi per friggere

Preparazione
Amalgamare lo zucchero e le uova e mescolare fino a ottenere una crema soffice. Aggiungere piano piano la farina, il latte, il lievito dopo averlo stemperato con lo zucchero e un cucchiaino di acqua calda, e poi il pizzico di sale, il rhum e la scorza di limone, infine le uvette. lasciare riposare almeno 30 minuti.

Al momento di friggere, riempire una pentola di olio e lasciarla riscaldare bene, a questo punto con l’aiuto di due cucchiai prendere l’impasto e formare una pallina da immergere nell’olio ben caldo. Girarla una volta in modo che la doratura venga uniforme e asciugarla con carta assorbente.

Servire le frìtole cosparse di zucchero semolato.